Partecipa

Un pensiero su “Partecipa”

  1. Cari compagni di sventura, siamo caduti nelle grinfie delle assicurazioni che costituiscono un cartello molto ben organizzato, difficile da battere. Costoro dispongono di ingenti risorse, anche e sopratutto grazie ai premi truffaldini che ci vengono imposti senza alcuna giustificazione attuando così una vera e propria discriminazione territoriale, ed inoltre suppongo siano molto ben rappresentati in parlamento attraverso le loro lobby. Quindi, così stando le cose, ben difficilmente riusciremo a sottrarci a questo pizzo legalizzato, a meno di sconvolgimenti importanti nel quadro politico. Allora, perché non valutare l’ipotesi di farci un’assicurazione nostra ? Dai provvedimenti legislativi, D.Lgs n° 209 del 2005 e regolamento ISVAP/IVASS n° 10 del 2008, risulta che occorre un capitale versato di 5 milioni di euro. Perché non attivare un preliminare di sottoscrizione in cui si valuta la disponibilità dei futuri soci a versare una quota di 100 euro (50.000 sottoscrittori) oppure, meglio, di 1000 euro (5.000 sottoscrittori) ? Una volta accertata la disponibilità si dovrà costituire una commissione di esperti che studierà le azioni concrete per raggiungere il risultato. Se dovessimo riuscirci, con una gestione molto seria ed oculata, potremmo toglierci dall’odioso giogo che ci opprime e daremmo uno schiaffo molto forte alle compagnie.

Lascia un commento

… contro il "caro" RCA.