Siamo solo noi i protagonisti: SEMPLICISSIMI CITTADINI ATROCEMENTE INC@ZZ@TI!!!!!!!!!!

  • Queste parole dovete leggerle, soffermandovi ogni virgola, ogni punto. La gente puo’ tutto, solo se è semplicemente unita da un’ideale: far valere i propri diritti in uno stato la cui rovina è semplicemente la partitocrazia che non risolve la problematica essenziale del nostro vivere: abbattere il conflitto di interessi che esiste tra chi ci governa e chi ha il potere economico. Noi ci abbiamo creduto, ci crediamo e ci crederemo: ed adesso i risultati: l’Europa c’è, davanti alle nostre firme. Davanti alla nostra denuncia. Nessun protagonista, nessun cappello. Solo una fame atroce di giustizia ed una sete di equità: grazie a tutti noi. Grazie a chi ha firmato. Grazie ha chi come noi ci ha creduto. Grazie per chi ha partecipato ad un momento storico come questo. Un momento in cui, ripeto, senza etichette e senza cappelli, siamo solo noi i protagonisti: SEMPLICISSIMI CITTADINI ATROCEMENTE INC@ZZ@TI!!!!!!!!!! CONTINUIAMO LA LOTTA! IL 12 DICEMBRE TUTTI A PROTESTARE! E…buonanotte ha chi ha desistito… Continua a dormire, noi stiamo svegli anche per te: W MOBAST! W LA CITTADINANZA ATTIVA!

    Domenica 2 dicembre 2012 alle ore 11.30 va in onda su Rai 3 una mia intervista a RegioneEuropa.
    Si dicute di rc auto, l’annosa vicenda delle compagnia assicurative italiane e i rincari ingiustificati delle polizze nel Meridione:
    “Da Strasburgo Dario Carella dà conto di un fatto di cui nessuno si è occupato in Italia ma

     che sta già provocando, dopo la denuncia di oltre 90 cittadini della Campania e
    di altre regioni del mezzogiorno alla commissione Petizioni del Parlamento Europeo, commissione presieduta dall’ europarlamentare italiana Erminia Mazzoni del PdL, un’intervento dell’ Antitrust che sta valutando l’ipotesi di una violazione della Direttiva Ue che vieta le politiche di cartello. La vicenda riguarda le compagnia assicurative italiane le quali, secondo Erminia Mazzoni, discriminerebbero, violando la Carta dei Diritti fondamentali dell’Ue inclusa nel Trattato di Lisbona in vigore e al quale tutti e 27 gli stati membri devono attenersi, i cittadini del meridione facendo pagare loro polizze automobilistiche fino al 63% più care che al nord, nel rapporto fra Napoli e Milano, nonostante la certificazione di comportamenti virtuosi da parte degli automobilisti che risiedono nel Mezzogiorno”.

2 Replies to “Siamo solo noi i protagonisti: SEMPLICISSIMI CITTADINI ATROCEMENTE INC@ZZ@TI!!!!!!!!!!”

  1. Grandi,sono con voi ho gia firmato la petizione 1 anno fa,la mia assicurazione mi sta schiacciando…oggi ho 26 anni,sono partito 3 anni fa con la mia auto una misera 600 1.1cc di cilindrata a pagare 1100 euro all’anno in prima classe con la Bersani che hanno ovviamente girato a loro favore in questi anni,il secondo anno sono salito a 1250 euro sempre senza sinistri,l’anno scorso ho pagato 1440 euro all’anno ed ora mi scadra’ tra 20 giorni sono andato a chiedere il nuovo premio e mi hanno chiesto 1890 euro all’anno!! e sono agevolato da uno scondo del 15% per telepass…ovviamente la mia compagnia e’ L’ INA assitalia e penso proprio che non la rinnovero’ piu’ e fermero’ la macchina perche’ forse sono troppo fesso e non mi va di circolare senza RCA…
    ho chiesto come ogni anno come mai questo aumento ? ho compiuto anche 26 anni prima dicevate per la mia giovane eta’ da “guidatore non affidabile” ora ne ho 26 e sono passato nei “guidatori affidabili” e mi trovo il 30% di aumento!! <> e poi un ragazzo come me a Milano deve pagare 400 euro,odio questo paese….

Lascia un commento